Monthly Archives: marzo 2012

Casi Risolti

Debito con i fornitori e due immobili a rischio

Oggi vi racconto come abbiamo risolto una casistica interessante. La storia è di un ragazzo intorno ai 35 anni che chiameremo “Andrea”.

Andrea è un personaggio attivo nel mondo del lavoro, ha diverse attività che generano dei buoni profitti, un ragazzo sempre ben vestito al quale non manca nulla e tutto quello che si può permettere se lo sta guadagnando con il lavoro.

Purtroppo diverso tempo fa ha aperto un debito con dei fornitori per poter avviare un attività sulla spiaggia.

A quel tempo Andrea aveva una snc con la mamma come socia, hanno aperto un chiosco sulla spiaggia e ovviamente hanno dovuto dotarsi delle apparecchiature adatte per poter operare. Tutto andava bene se non per un particolare. I fornitori avevano rilasciato una fattura di 80 mila euro per i macchinari che Andrea ha sempre pagato regolarmente mese dopo mese, finchè un giorno Andrea ha scoperto che quelle attrezzature non erano per nulla di buona qualità. Decise quindi di mandare al fornitore una lettera dove esponeva la sua perentoria decisione di interrompere i pagamenti.

Nel frattempo Andrea ha chiuso quell’attività per motivi suoi e l’avvocato, una volpe, ha informato i fornitori di questo, i quali si sono mossi immediatamente… per cosa?
read more »

Casi non risolti... e perchè!

Quando il partner sa tutto… ma proprio tutto!

E’ il caso di una coppia, chiamiamoli Renzo e Lucia, i quali per un problema legato ad un mutuo non pagato si sono ritrovati con la casa pignorata.
Ci sono delle aggiunte, Renzo arriva da una separazione ed è proprio con la ex moglie che succede il fatto.

Renzo si è sposato 2 anni prima insieme a Jasmin, poichè la moglie di allora  è marocchina, i due iniziano un percorso d’amore che li porta a comprare casa e ad avere una figlia. Aggiungo che c’è la firma in garanzia dei genitori, anch’essi proprietari d’immobile.

Tutto bello fino a quando la coppia inizia ad avere i primi litigi e arriva alla separazione. Come nella maggior parte dei casi nessuno vuole più pagare le rate del mutuo, la casa è tua, no è tua e comincia un tira e molla generale. Jasmin si propone di pagare lei le rate del mutuo con la condizione di poter entrare in casa con la sorella e la mamma.
read more »