Monthly Archives: luglio 2012

Revoca del Fido Bancario

Revoca del fido bancario

Sai perché la banca chiede la revoca del fido bancario?

Il fido bancario è una somma a garanzia offerta dalla banca anche quando manca effettivamente la somma sul conto. E’ un modo per chi ha necessità di somme di denaro ingenti di utilizzare denaro che non ha e che la banca mette a disposizione.

In che modo?

Lasciando che l’imprenditore “vada in rosso” per poi rientrare del fido nel tempo.

Praticamente un fido in conto corrente è un prestito e come tale richiede delle garanzie preventivamente discusse con la banca, certo perchè la banca deve potersi “fidare” garantendosi qualcosa. La stessa banca però può, dall’oggi al domani, revocare il fido perchè in qualche modo stanno mancando le garanzie inizialmente pattuite oppure perchè il correntista sta impiegando troppo tempo a rientrare.

read more »

Anatocismo

Anatocismo: quanti soldi può recuperare la mia azienda?

Ogni giorno parliamo con decine di persone e la maggior parte di queste sono imprenditori. Dal piccolo artigiano o negoziante al grande capitano di industria.

Da sempre, ma ancora di più in questo periodo di crisi, la maggior difficoltà per loro è far convivere spese immediate (campionature, dipendenti, forniture, bollette, materiali, attrezzature) con ricavi posticipati (pagamenti a 120gg, tempi di vendita, smaltimento magazzino, tardiva liquidazione dei compensi).

Qualche esempio?

– Le carrozzerie che lavorano in convenzione con le assicurazioni, pagano i pezzi di ricambio, i materiali e i dipendenti subito, ma riscuotono il dovuto a distanza di mesi.

– I negozi di abbigliamento comprano a inizio stagione le collezioni nuove, stabilite a priori dal fornitore, ma incassano quando (e se) venderanno al cliente finale.

– Le tabaccherie pagano immediatamente alcune vincite, anche abbastanza importanti, dei vari gratta e vinci, lotterie ecc…, ma le recuperano solo dopo mesi.

Se non hanno a disposizione fondi personali ingenti, come fanno a gestire questi flussi?
read more »

Non Pagare il Mutuo

Estinguere il mutuo con monete da 1cent

Oggi parliamo di un fatto alquanto singolare. Non ha nulla a che vedere con le basi del blog, ma ve la voglio proporre comunque.

1cent o 1milione, che differenza fa se si sa come utilizzare il denaro?

Vi racconto di un signore americano di nome Thomas Daigle che aveva un ossessione legata ad un sogno.
Pagare l’ultima rata del mutuo completamente con monete da 1cent.

Il 35enne racconta che è iniziato tutto come se fosse un gioco e così trovatosi un hobby davvero unico, collezionare monetine da 1cent, giorno dopo giorno, monetina dopo monetina, Thomas riesce a varcare la porta della Milford Federal Savings and Loan, la banca con cui avevano contratto il mutuo per l’acquisto della casa, ed estinguere l’ipoteca sulla casa pagando l’intera somma in monetine da 1cent.
read more »