Casa all’asta occupata con minori, cosa succede?

Pignoramento casa minori

Perché una casa pignorata può essere venduta all’asta anche se ci sono dei bambini, o minori, che ci abitano dentro. Ma ora puoi evitarti questa condanna.

Voglio mettere un po’ di chiarezza attorno a questo argomento che spesso viene confuso e trattato con superficialità da persone che nulla hanno a che fare con l’avere le competenze professionali su come affrontare un pignoramento.

Mi prendo la briga di mettere nero su bianco e in dettaglio perché anche se ci sono dei minori che vivono in una casa pignorata, devono abbandonare l’abitazione quando viene venduta all’asta.

Anche se ci sono tutti i pareri MORALI contrari sul caso.

Questo è un argomento molto caldo perché stiamo parlando di bambini, anime che non c’entrano in tutto questo che però vengono prese in mezzo involontariamente e devono subirne le pesanti conseguenze.

Possiamo dare colpa ai genitori che non sono riusciti a pagare le rate del mutuo o le spese condominiali?

  • Non credo che qualcuno sia tanto stupido da volersi infilare in una situazione del genere, volontariamente e far passare il peggio alla propria famiglia.

Soprattutto quando c’è di mezzo una casa all’asta con figli minorenni.

  • O rendersi “ridicolo” di fronte alle persone che si conoscono e dare loro l’occasione di un giudizio, una critica e altre parole cattive.
  • Non riuscire a essere nella stessa stanza con persone che si conoscono e a reggere lo sguardo, con il timore addosso che qualcuno sappia qualcosa e sia sempre lì a sparare occhiate cercando di scorgere qualcosa.

Davvero, non credo ci sia gente disposta a spingersi così oltre intenzionalmente.

Però è vero che se hai un debito con qualcuno, questo creditore può avviare un pignoramento sulla tua casa e cercare di recuperare i soldi che gli devi.

La legge dice questo.

A volte credo che siano quelle leggi scritte da qualcuno che vive nelle città oscure dei fumetti, governate da esseri ignobili pronti a fare carte false per raggiungere il potere.

GothamHai presente Gotham City dove vive Batman?

Città oscura dove il potere circola fra i ghetti e i malfattori tengono in pugno chi governa nei palazzi del potere.

A volte questa è l’idea che mi immagino di quando certe leggi vengono presentate e approvate.

Però questa è l’Italia in cui viviamo e dobbiamo sottostare e accettare le leggi che ci vengono imposte anche se non combaciano con i nostri principi morali.

Sia chiaro, lungi da me a ricreare un post complottistico dove ognuno è libero di dire la sua contro i poteri forti o altro perché non è lo scopo dell’articolo e comunque non ci possiamo fare niente.

Ci si può chiudere in se stessi a piangersi addosso oppure cercare soluzioni CONCRETE e uscire da eroe per essere uno dei pochi ad essere riuscito a sconfiggere il sistema.

Purtroppo non ci sono molte possibilità quando cadi nel pignoramento immobiliare.

Chi ti dice che puoi tenerti la casa perché ci sono dei minori dentro, ti sta riempiendo la testa di cavolate e diventa responsabile delle conseguenze a cui stai annegando.

Lascia che ti spieghi con semplicità come funzionano le cose tra pignoramento della casa e minori

Non faccio molti giri di parole. Parlo semplice in modo che capisci perché so di avere una persona intelligente che sta leggendo.

Nel momento in cui la casa viene venduta all’asta, anche se ci sono dei minori che ci abitano dentro, questi devono abbandonare l’immobile insieme a tutti coloro che ci abitano.

Non ci sono altri metodi o trucchetti nascosti.

Forse puoi chiedere un rinvio di qualche mese ma non ti viene concesso molto tempo.

Non esiste che rimani in casa dopo che la proprietà è passata ad altri.

Cerca pure sui siti dei tribunali di Roma, Milano, ecc e vedi come funziona quando la casa è pignorata.

Si tratta di esproprio, ovvero la proprietà passa ad un altro e tu non sei più il proprietario e devi uscire di casa con la tua famiglia.

E’ la legge che lo dice.

Esattamente l’articolo l’Art. 608 Codice di Procedura Civile. Vai a metà articolo e trovi tutte le info.

Al di là del giusto o sbagliato che possiamo stare qui giorni a discutere, quello che mi preme passarti sono 3 punti.

Sapendo che ormai la casa pignorata è una casa persa a meno che non si salda il debito, vale la pena:

redRovinarsi la vita e rimanere con i debiti per sempre e non poter più chiedere soldi?

redFar subire lo sfratto esecutivo ai tuoi figli e non potergli spiegare perché devono abbandonare la casa in modo così violento?

redRovinarsi la faccia e la reputazione con le persone che conosci?

Magari sei una persona che è sempre stata vista dagli altri come una persona speciale, importante. E adesso?

Capisco tutto e sono qui a cercare di aiutarti per trasmetterti un messaggio importante.

Che puoi trasformare questa brutta situazione che non fa dormire in una favola a lieto fine.

Passami la metafora.

Però il concetto resta.

greenHai davvero la possibilità di chiudere tutti i debiti definitivamente e recuperare quella vita che ormai non fa più parte di te.

greenTi porto ad immaginare come sarebbe la vita se questa situazione non ci fosse più.

greenSe tutti i tuoi problemi finissero in questo momento.

greenA livello personale. Come ti sentiresti?

greenA livello sociale. Come affronteresti gli altri?

greenCon i tuoi figli. Poterli guardare in faccia fiero di ciò che hai fatto.

Magari non lo capiscono subito.

greenMa un domani, quando saranno più grandi, ti ringrazieranno per la decisione presa di vendere una casa pignorata, ormai persa e chiudere tutti i problemi di debito.

greenAnche la convenienza di chiudere i debiti a meno di quello che devi. E’ comunque un buon vantaggio economico. Pensaci.

Però c’è un problema che voglio esprimere

Piuttosto mi accanisco spesso contro coloro che sfruttano le persone che non hanno speranza per farci i propri affari.

Se mi conosci, sai che cerco di essere sempre molto chiaro e diretto e non mi piace girare molto intorno alle cose.

Chi ti rigira con molte parole, non ha elementi validi per sostenere la tesi.

Te ne accorgi molto anche quando cerchi informazioni online.

Chi sono tutti questi professionisti del settore che manco ci mettono la faccia?

  • Evitiamo le battute tipo: anche Batman ha la maschera per non farsi riconoscere. Qui si parla del contrario.

Nel mondo reale, soprattutto su internet, è fondamentale avere un’immagine e dare modo alle persone di poter essere riconosciuti.

Non funziona come nei fumetti.

Qui, chi si nasconde è perché ha molte cose da non volerti mostrare.

Si barrica dietro a dei centralini dove ti risponde una segretaria che non ha alcun interesse su di te e ti chiede soldi solo per aprire la pratica.

Ma dico. Ci siete o ci fate????

Rischi di finire nelle mani di qualcuno che si nasconde dietro ad un sito internet che non ha volto. Chiediti perché.

William Debiti ZeroChiediti perché io sono l’unico che ci mette la faccia, la parola e il numero telefonico privato.

Io lavoro al contrario dei fumetti.

Voglio che le persone che mi leggono e che decidono di fidarsi, sappiano esattamente chi sono perché non ho nulla da nascondere, tutt’altro.

Su di me trovi audio, video, blog interi. Io sono una persona vera, in carne ed ossa che ha un cuore e un cervello e che capisce chi sei. Come persona prima di tutto.

Mi farei due domande su chi rimane anonimo, generalista e che non ha nulla da dire.

Qui c’è di mezzo la tua reputazione, la tua vita, i tuoi figli, il tuo futuro.

Con chi te la prenderai un domani quando sarai rimasto illuso e avrai speso gli ultimi soldi per le “pratiche di gestione?”

Io lavoro diversamente. Non prendo in giro nessuno e se non posso aiutarti te lo dico subito.

Ma se ti dico che possiamo farcela insieme, stai certo che la risolviamo.

Contattami adesso. Clicca qui.

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *