Come Far Uscire dai Debiti, un’Azienda in Crisi

Quattro consigli intelligenti da seguire, per riportare la tua azienda sulla strada giusta dopo che hai passato un periodo duro dovuto alla crisi e ai debiti

Questi consigli possono aiutarti a comprendere dove se ne stanno andando i tuoi soldi e, se utilizzati con attenzione, possono risollevare il futuro dell’azienda.

Non stiamo parlando di aziende ormai al collasso e sull’orlo del fallimento, ci riferiamo a quelle aziende che lavorano ma che alla fine del mese rimangono sempre a zero.

Questo articolo si rivolge proprio all’imprenditore che dopo una vita di sacrifici, si ritrova ancora a dover lavorare come un matto dalla mattina alla sera, per cercare di sbancare il lunario e far quadrare i conti.

Adesso però permettimi di farti una domanda.

Se ci fosse una possibilità concreta per poter risanare l’azienda e riportarla sulla strada giusta, la valuteresti?

Forse non lo sai ma non sei l’unico a passare un momento di difficoltà.

Se devo dirla tutta, sei anche più fortunato di moltissimi altri imprenditori con aziende in forte Crisi di liquidità e che non riescono più a risalire il ripido sentiero dei debiti.

So anche che per qualche tempo, ti sei pure sentito responsabile di ciò che ti sta accadendo e hai provato anche vergogna verso alcuni membri della famiglia che avevano grandi aspettative su di te che ti ritrovi sull’orlo del precipizio.

Sappi che non è colpa tua ma sono state una serie di circostanze a portarti nella posizione in cui ti trovi e se ascolterai questi quattro semplici consigli, puoi uscire da questa situazione per sempre e tornare a respirare serenità.

Il primo consiglio è:

Regolati con le uscite

Sembrerà una cosa banale ma è una delle principali cause di fallimento di un’azienda.

Quando le entrate sono sempre le stesse, il metodo più veloce per ingranare e guadagnare è quello di abbattere le uscite inutili dell’azienda.

Guarda che basta poco, evitare sprechi nelle spese di gestione dell’azienda.

So benissimo che ci sono di mezzo cose importanti, ma la priorità ora è l’azienda e tu come persona.

Il secondo consiglio è:

Trova accordi di rientro con i fornitori

Sicuramente ci saranno aziende e persone che aspettano soldi da te.

Prendi accordi economici in modo da poterli rispettare e far si che loro mantengano la fiducia con te e continuino a darti il materiale che ti serve per lavorare, perché se ti chiudono i rapporti non hai più la materia prima per andare avanti.

Il terzo consiglio è:

Cambia chi ti segue la contabilità

Il commercialista deve essere dalla tua parte e deve capire ed escogitare strategie fiscali che ti portino a risparmiare più soldi possibili.

Quando parliamo di strategie fiscali, parliamo di ottimizzazione fiscale, ovvero utilizzare tutte le leve legali per evitare uscite improprie.

Cavoli, sei un cliente che paga molto per cosa??

A te serve un contabile che sia davvero più di un amico, un socio aziendale e che conosca come fare senza che ti arrivino botte di tasse da pagare tutte in una volta.

L’ultimo consiglio è il più importante di tutti e incide al settanta percento nell’attività dell’azienda.

Leggi attentamente perché da questo puoi mettere in piedi un processo di risanamento.

Il quarto consiglio è:

Abbatti il debito con le banche

Su questo argomento dobbiamo soffermarci un secondo.

Le uscite mensili dovute ai debiti con le banche devono assolutamente essere ridotte perché potrebbero portarti in fondo ad un abisso.

Avere debiti con le banche, affidamenti o mutui, è una responsabilità diretta a te come persona perché hai tutta la tua vita a rischio.

L’azienda, la casa, la famiglia.

Ne abbiamo visti molti cadere male perché fino all’ultimo speravano di poter mettere le cose a posto senza fare cambiamenti importanti.

I cambiamenti sono le uniche ancore di salvezza, altrimenti la tua persona, il tuo prestigio e il tuo patrimonio, se ne vanno a quel paese.

Scusami se mi permetto di dirtelo, ma devi essere consapevole che stai rischiando grosso.

Certo la via d’uscita c’è, non è veloce ed immediata, ma sicuramente ti mette sulla strada del ripiano dei debiti.

Devi immediatamente capire se le banche sono state oneste con te oppure ti stanno succhiando i soldi dalle tasche in forza di interessi usurari.

Tante aziende falliscono perché non riescono a risanare i debiti con le banche proprio perché sono vessate da interessi usurari che crescono continuamente, mese dopo mese.

Tu non puoi permetterti di lasciare che facciano il loro gioco, devi intervenire e proteggerti in toto.

Prova ad immaginare abbassare le uscite mensili che dai alle banche e girarle ai fornitori.

Mettere i tuoi beni in un trust per evitare che te li portino via e, una bella pre-analisi sui mutui e sui conti correnti perché potresti scoprire che è la banca a doverti dei soldi e non il contrario.

Se fai tesoro di questi consigli, puoi immediatamente risalire l’abisso che ti sta intorno.

Parti anche solo da qui, da una semplice pre-analisi e se scopri che la banca ti sta prendendo per il naso, allora capisci i concetti spiegati qui sopra e incominci a mettere tutti i tasselli a posto.

Contattaci che ne parliamo.

Compila il modulo qui sotto per poter essere richiamato.

*Inserisci il Tuo Nome e la tua email, accetta le condizioni di Privacy e clicca sul bottone "Invia"


Privacy *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *