Testimonianze e Recensioni

In questa pagina pubblichiamo alcune testimonianze e opinioni dirette alla CAPPA & Associati di persone che hanno avuto la volontà e il coraggio di esporsi. Altri invece hanno preferito rimanere nell’anonimato per giuste motivazioni personali e rispettiamo le loro scelte.

Una testimonianza in più può essere una famiglia salvata in più

Testimonianza di Salvatore, Gaetano e la mamma

testimonianzaGrazie all’intervento e al sostegno della CAPPA & Associati, siamo riusciti ad uscire da una situazione che ci stava uccidendo perché la nostra casa è stata pignorata perché non abbiamo pagato le rate dell’auto e la stavamo perdendo all’asta.

La cosa peggiore è che nostra madre è ammalata e la salute peggiora quando sei in queste situazioni.

Dobbiamo davvero ringraziare CAPPA & Associati che in solo 3 mesi ci ha risolto un problema dove altri “professionisti del settore” hanno fallito. William e i suoi collaboratori ci hanno fatto uscire dal debito e con dei soldi in tasca.

Non abbiamo parole per ringraziare.

Testimonianza di Andrea Rossi

Eravamo disperati, pensando al peggio di andare sotto i ponti.

Lentamente abbiamo acquisito fiducia e ci siamo fidati di voi!

Si è instaurato da parte nostra un rapporto che va oltre questo lavoro, con una ottima amicizia.

Avete pienamente rispettato la parola!

Grazie al gruppo CAPPA & Associati

Testimonianza e Recensione di Christian

Testimonianza Christian

Testimonianza Christian

 

Testimonianza e Recensione di Konstantyn Zavinosvky

[-78.000 euro su 140.000 euro di debito! Non ci credevo neanche io finché non ho conosciuto William Cappa]

Finita. Dopo 10 anni di mutuo, anni di calvario, finalmente oggi sono libero dalla banca e posso proseguire il mio cammino nella vita senza dover più trascinare questo peso, frutto di errori e ignoranza del passato.

Questa pratica è partita a bomba, trovato acquirente in solo 20 giorni, ma è stata per mesi in dirittura d’arrivo a causa di problemi su problemi di ultimo minuto dovute ora a una parte ora a un’altra parte.

Tu William hai fatto l’impossibile facendo accettare alla banca per ben tre volte lo stesso importo! E neanche oggi l’ultimo giorno è andata proprio liscia con lo sciopero della mia banca, ma malgrado tutto la pratica è arrivata a termine.

Tu sai che le ho provate tutte e sono stato anche raggirato da SDL, che la casa è stata chiusa a chiave per un anno con le agenzie immobiliari che mi inseguivano, ma io non mi fidavo di nessuno finché grazie a un amico comune non ho conosciuto te.

Mi hai subito dato l’impressione di un professionista serio e professionale, ma sai all’inizio è spesso così uno pare essere serio, poi però la serietà nel tempo svanisce. L’ho visto troppe volte in passato e per mesi sono stato comunque diffidente. Ora mi sento anche in colpa per essere stato diffidente così a lungo.

In 7 mesi che hai seguito la pratica MAI c’è stato un momento di leggerezza, di parola non mantenuta, di falsa aspettativa creata, di dato qualcosa per scontato. Hai salvato per ben 3 volte la situazione che sembrava stesse per precipitare.

Credo che neanche gli impiegati della mia banca ci credevano più in alcuni momenti, io stesso per due volte in questi mesi mi ero quasi rassegnato all’idea che avrei continuato a portarmi il problema per altri anni a venire, ma tu hai sempre mantenuto la lucidità e il sangue freddo e ci hai spronati anche nei momenti di sfiducia generale.

Un altro al posto tuo si sarebbe fermato a uno degli ostacoli e credo davvero che sei l’unica persona in Italia che mi poteva aiutare!

E quello che tu hai fatto non ha prezzo perché la serenità che hai dato a me e alla mia famiglia non ha prezzo!

Ti sono grato infinitamente per avermi tolto questo peso!

L’Italia deve conoscere i propri eroi!

Konstantyn Zavinosvky

“Sono Giorgio Tomalino e sono l’amministratore di una società immobiliare.
Non mi sono mai esposto, sia perché la pratica era ancora aperta e volevo aspettare gli sviluppi definitivi, sia perché così mi avevano chiesto gli amici della CAPPA & Associati.

Ora che finalmente le cose si sono sistemate, voglio lasciare la mia testimonianza.

Sono uno di quelli che, oltre 10 anni fa, si è fatto abbagliare dai corsi di investimenti immobiliari in cui si danno solo le basi per lavorare e si “vende” la cosa come facile e veloce. E infatti sono rimasto incastrato!

Avendo un po’ di soldi da parte e potendo contare su delle ottime entrate che mi permettevano di ottenere finanziamenti importanti, convinco una mia amica a partecipare ad un grosso e ambizioso progetto immobiliare.

Facciamo una società e acquistiamo uno stabile fatiscente in centro a Vercelli, da ristrutturare completamente, per fare 14 appartamenti e 2 negozi da vendere.

La Banca non ci fa problemi e ci concede un mutuo da 1.300.000 euro.

Anche se era il periodo in cui davano soldi a chiunque, ci hanno chiesto fideiussioni personali che diamo senza pensarci troppo, visto che l’operazione aveva dei margini da capogiro.

Parliamo di un investimento tra il 1.300.000/1.500.000 euro, tra acquisto e ristrutturazione. Contro un prezzo previsto di rivendita di circa 3.000.000 di euro.

Eravamo nel 2006, i prezzi erano alle stelle e si vendeva tutto velocemente.

Non sto a raccontare tutta la storia, ma succedono queste cose:

  • Troviamo un’infinità di problemi tecnici e strutturali che fanno lievitare i costi di circa il 25%.
  • Siamo ormai nel 2009/2010, la bolla immobiliare è scoppiata e i prezzi previsti non sono più richiedibili.
  • La Banca, proprio per questo abbassamento dei valori e per i lavori che erano indietro rispetto al previsto, dato l’aumento dei costi, non ci eroga l’ultima tranche del mutuo, per cui ci mancano i soldi per finire gli ultimi appartamenti.

Finiamo quindi in stallo.

Abbiamo finito e venduto 9 appartamenti e i 2 negozi.

Per pagare la banca e far cancellare le ipoteche, e permettere la vendita, rimango indietro con i pagamenti con le imprese che stavano lavorando. La Banca non ci da i soldi che servirebbero par pagare la conclusione dei lavori, vendere gli immobili e quindi ripagare anche loro.
Tra il 2011 e il 2012 tutto si blocca.

Nessuno lavora più nello stabile. Chi ci abita si lamenta degli ultimi lavori fatti in economia che creano problemi.

Le spese condominiali dei 5 appartamenti rimasti crescono, le rate del mutuo scadute si accumulano, i creditori piccoli e grandi diventano sempre più pressanti.

Io sono una persona che si sente responsabile per gli altri. Mi spiace molto per le persone che aspettano di essere pagate, e cerco di dare qualcosa a tutti per tamponare la situazione.

Nello stesso tempo mi sento in colpa per la mia amica e socia che, pur non essendo responsabile di quello che sta succedendo, si trova con una fidejussione personale di centinaia di migliaia di euro sulle spalle, che mette casa e serenità famigliare a rischio.

Quindi inizio ad usare soldi personali per dare acconti alla Banca e ai vari creditori man mano che minacciano ripercussioni.

Non sto a dire quanto ho messo, ma sono veramente tanti tanti soldi buttati in questo pozzo senza fondo e che hanno causato debiti personali enormi verso l’Erario che non sono più riuscito a pagare.

Ovviamente le provo tutte per uscire da questa situazione:

  • avvocati;
  • consulenti;
  • cause per anatocismo / usura.

Tutte figure che costano ma che alla fine non hanno portato un risultato.

Ho anche trovato un’agenzia che bene o male mi ha trovato gli acquirenti per questi immobili. Ma a meno di un terzo del valore dei debiti totali, senza contare i miei.

Era ormai un anno che eravamo bloccati così, disperati e in trappola come topi.

Finché non conosco William Cappa ad un corso di vendita. Parliamo e scopriamo di essere vicini di casa.

Non dico niente, ormai scottato dalle precedenti esperienze, e incomincio a seguirlo sul blog per vedere se era il solito millantatore e venditore di fumo.

Vedo così che è molto competente e preparato, e fa vedere risultati reali.

Dopo parecchi mesi, chiedo a William di incontrarci e gli spiego tutta la situazione.

La cosa che mi ha favorevolmente colpito è che, rispetto a quelli incontrati prima, non è partito subito in quarta con i “facciamo e spacchiamo”, ma ha messo le mani avanti sul fatto che sarebbe stato molto difficile e che ci sarebbe voluto parecchio tempo, visto che era una situazione abbastanza tragica.

Insomma, non il classico venditore di illusioni.

Gli passo una mole infinita di documenti che ha voluto visionare e studiare con attenzione prima di accettare l’incarico.
Negli incontri successivi ho provato a buttargli lì che, avendo un credito importante anch’io nei confronti della società, mi sarebbe piaciuto recuperare qualcosa.

William mi guarda e mi dice: “Già le probabilità sono ridotte all’osso con i debiti che ci sono, se ti ci metti in mezzo anche tu, lasciamo perdere e ti tieni la situazione com’è, con tutte le conseguenze.”

Non proprio la risposta che volevo sentirmi dire.

Ma mi ha fatto capire ancora una volta la serietà e l’atteggiamento che ha in questo lavoro. E quindi ci ho messo una pietra sopra a quanto dato, e fatto, per cercare di avere un futuro libero per me e la mia socia.

La gestione della trattativa è stata magistrale. Quando mi ha detto l’obiettivo di chiusura che aveva in mente, io ho pensato che fosse pazzo, visto che avevano rifiutato offerte ben maggiori. Ma ha ottenuto un risultato per me incredibile.

Leggendo il blog mi sono reso conto sempre di più di 2 cose:

  • Non è possibile fare un certo tipo di trattative se sei troppo coinvolto. Mai avrei potuto fare un certo tipo di forzature sapendo che da queste dipendeva il mio futuro. Ma vale anche se fai un’operazione in cui ci poni tutte le tue speranze. Serve essere freddi e spietati, disposti anche a lasciarla perdere se non rispetta le condizioni desiderate.
  • Il modo che William con la CAPPA & Associati ha di fare le trattative è una cosa incredibile. Sanno usare le giuste leve e ottenere risultati che molti altri professionisti se li possono solo sognare di notte.

Detto questo, ho deciso ora che ho risolto questo problema che da anni non mi faceva dormire, anche per la responsabilità che mi sentivo nei confronti di tutti, di partire a collaborare con loro. Con la speranza, a breve, di poter parlare di risultati ottenuti non sulla mia pelle.
Seguitelo anche voi con fiducia e non ve ne pentirete.

PS.
La CAPPA & Associati ha chiuso un debito di 520 mila a 160 mila… bravi davvero!”

—–

Michele Barbalarga

Avevo seri problemi con due banche. Una banca aveva il mutuo della casa e un finanziamento per la mia SNC. L’altra banca avevamo fideiussioni per l’azienda.

Ero davvero disperato e rassegnato. Pensavo di non avere più vie di scampo da questo problema.

Quando ho incontrato un collaboratore della CAPPA & Associati mi ha rassicurato e la cosa che mi ha colpito è che non ha cercato di illudermi. Anzi.

Abbiamo pianificato il tutto e tutto è andato liscio come l’olio.

Con la banca del mutuo il debito residuo era di 100 mila e lo abbiamo chiuso a 62 mila.

Con l’altra banca il debito era di 50 mila e l’abbiamo estinto con 24 mila.

Debiti di 100 mila di mutuo e chiuso con 62.

Fideiussione 50 con 24 mila.

Io e la mia ex moglie ora siamo liberi da firme pericolose che potevano aggredire ad entrambi i due quinti dello stipendio poiché le banche erano 2.

Quando mi hanno fatto capire che potevo ricostruirmi una credibilità finanziaria, dopo averci dormito sopra un paio di notti. Non ho nulla da perdere. Male che vada rimango come sono.

Ho quindi deciso e ad oggi posso confermare con fierezza di aver preso la miglior decisione della mia vita. Tornassi indietro lo rifarei 100 volte.

Grazie davvero a tutta la CAPPA & Associati per l’aiuto, il supporto e la serietà.

Se avete dei dubbi come avevo io, lasciateveli alle spalle perché questi professionisti amici hanno tanto da dire e molto da offrire.

—–

Javier

“Ho conosciuto la CAPPA e Associati tempo fa, quando il mio appartamento era all’asta.

Avevo veramente perso tutte le speranze e sia io che mia moglie eravamo disperati.

I vicini di casa non ci salutavano neppure più .

Vivevamo con l’assillante pensiero che non ne saremmo più usciti.

Abbiamo subito riscontrato in William la trasparenza e la semplicità di esporre le cose, ci ha messo a nostro agio perché si è calati completamente nei nostri panni.

Ci ha ascoltato con molta attenzione, ha capito i nostri problemi e ci ha spiegato dettagliatamente tutto quello che avrebbe fatto insieme alla sua squadra.

Insomma era al nostro fianco sempre e si è sempre battuto con noi.

Durante il periodo che ci ha seguito, ci siamo sempre aggiornati su tutto quello che stava succedendo e su tutto quello che stava facendo per risolvere la nostra situazione.

Non è stato sicuramente facile ma alla fine tutto si è risolto nel migliore dei modi.

Ringrazio ancora adesso William e la CAPPA e associati per tutto il lavoro e tutta la pazienza che hanno avuto.

La nostra vita è cambiata completamente!

Si e’ proprio cosi, abbiamo voltato pagina:

Ora viviamo in un appartamento in affitto;

Non abbiamo più il terrore di guardare nella cassetta della posta;

Riusciamo a dormire tutta la notte senza svegliarci nel cuore della notte con il cervello tormentato dai pensieri;

Riusciamo a far studiare e a far mangiare nostra figlia che ci ringrazia tutti i giorni. Siamo diventati degli eroi per lei perché ha capito lo sforzo che abbiamo fatto. Soprattutto per lei;

Viviamo tranquilli, “respiriamo”.

In questa nuova vita, in questa nuova casa le persone ci salutano, ci sorridono e tutto questo non ha prezzo, posso solo dire GRAZIE.

———–

Brunelli Franco

Avevo messo la casa in vendita in agenzia circa un anno fa.

All’inizio c’era qualcuno che era interessato all’appartamento ma quando capivano la situazione si defilavano. Anche perché l’agente immobiliare non li avvertiva del pignoramento.

Quando ci siamo avvicinati noi c’è stata un po’ di diffidenza soprattutto data dal fatto che ero sfiduciato. Il tempo passava e le cose peggioravano. Gli avvisi, le telefonate, tutti insistevano e non ne potevo più.

Nel momento che ho capito cosa potevate fare non ho esitato perché la voglia di togliermi di dosso questo peso che mi faceva vergognare ogni volta che mi affacciavo alle scale, era troppo pesante da sopportare.

In famiglia la situazione è migliorata dopo che si è risolta la cosa.

Avete fatto un ottimo lavoro anche per l’organizzazione del trasloco e non mi avete MAI ABBANDONATO!

Consiglio la CAPPA e Associati per coloro che hanno davvero voglia di uscire da questa situazione che pesa e non fa più vivere serenamente.

Grazie ancora per tutto il supporto.